Home » Incoming Italy » Il Lago di Garda e le sue tradizioni

Il Lago di Garda e le sue tradizioni

Lago di Garda, Italia

Durata

1 giorno

Formula

Scoprendo l'Italia

Gruppo

4 persone

Descrizione

Arte, natura, storia e cucina sul Lago di Garda!

IN RISALTO

  • Visita guidata a Sirmione
  • Pranzo/deegustazione di Grana Padano e altri prodotti locali
  • Visita a Salò
  • Visita a Peschiera, parte del Patrimonio dell’Unesco
  • Cooking Class

Programma

Itenirary
1) Sirmione + Degustazione e pranzo in frantoio + Salò
Visita guidata di Sirmione per ammirare le molte testimonianze da vedere e scoprire, fra cui la Rocca Scaligera, i resti della cinta muraria Medievale, il porto, le Terme di Catullo e la Villa di Maria Callas.

Al termine della visita trasferimento individuale verso la zona della Valtenesi, territorio del Lago di Garda caratterizzato da un dolce andamento dei terreni e dal clima mite, ove persiste una forte connotazione agricola basata su agrumi, ulivi e viti. Visita ad un agriturismo immerso nella natura per farvi avvolgere dalla tranquillità di un laghetto e di un paesaggio incontaminato. In questo luogo si potrà sostare per il pranzo/ degustazione davanti ad un buon bicchiere di Chiaretto.

Nel pomeriggio proseguimento per Salò, che, tra i centri del Garda, è senza dubbio quello con la storia più illustre. Il centro storico risale al Medioevo e ancora oggi le mura, che si aprono nella Porta della Fossa e nella Porta del Carmine, sono del XI secolo. Al termine della visita guidata rientro a Sirmione o ai luoghi di appartenenza.
Itenirary
2) Peschiera + Cooking Class e pranzo + Borghetto + Caseificio
Peschiera è l’unico villaggio gardesano entrato a far parte della rosa Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco in quanto conserva ancora oggi perfettamente i bastioni e i terrapieni di epoca veneziana. Visita guidata alle mura medievali, le Porte urbane fatte costruire dalla Repubblica di Venezia e le caserme austriache.

Al termine trasferimento individuale verso Borghetto, nel comune di Valeggio, il cui piatto principe sono i tortellini, che a ragione sono ormai diventati patrimonio gastronomico nazionale. Possibilità di assistere ad una “cooking class” per scoprire come farli in casa. Pranzo a base di tortellini e prodotti tipici. Terminato il pranzo, passeggiata per Borghetto; questo piccolo villaggio deve il suo fascino all’armonico rapporto tra storia e natura. Affascinante atmosfera medievale sottolineata dalla presenza del Ponte Visconteo trecentesco, dal campanile della chiesa di San Marco e dalle ruote degli antichi mulini.

E’ una delle mete più visitate tra quelle del Club dei Borghi più Belli d’Italia. Dopo la visita del borgo, trasferimento presso un caseificio ove dal 1908, si tramanda la passione per la produzione di formaggi seguendo metodi tradizionali e utilizzando il miglior latte del territorio.



Si potrà scoprire come viene realizzato il formaggio Grana Padano. Degustazione del tipico prodotto nelle varie fasi di stagionatura, compreso un formaggio molle senza lattosio e una dimostrazione pratica di come si taglia una forma di formaggio a mano.
Itenirary
3) Sirmione + Cooking Class e pranzo + Borghetto e Castellaro Lagusello
Visita guidata di Sirmione per scoprire la Rocca Scaligera, la parrocchiale di Santa Maria Maggiore, i resti della cinta muraria Medievale, il porto, le Terme di Catullo, la Villa di Maria Callas, la Pieve di San Pietro in Mavino o le Grotte di Catullo.

Al termine della visita ci si sposterà seguendo il corso del fiume Mincio verso Borghetto, nel Comune di Valeggio, il cui piatto principe sono i tortellini, che a ragione sono ormai diventati patrimonio gastronomico nazionale. Scopriremo come farli in casa durante una lezione di cooking class. A seguire, pranzo a base di tortellini. Terminato il pranzo, si farà una passeggiata per Borghetto. Sorto in un punto di guado del fiume Mincio, il piccolo villaggio deve il suo fascino all’armonico rapporto tra storia e natura. L’atmosfera medioevale è sottolineata dalla monumentale presenza del Ponte Visconteo trecentesco, dal campanile della chiesa di San Marco e dalle ruote degli antichi mulini, utilizzati un tempo per la molitura del frumento e dei cereali. È una delle mete più visitate tra quelle del Club dei Borghi più Belli d’Italia. Sul ponte dal 1993 si tiene ogni anno la Festa del Nodo d’Amore dedicata a una specialità del posto, i Tortellini di Valeggio.

A due passi da Valeggio, in territorio lombardo, nel Comune di Monzambano in Provincia di Mantova, si nasconde un altro piccolo gioiello: Castellaro Lagusello. Si tratta di un borgo medievale, chiuso nelle sue mura e perfettamente conservato, che si specchia nelle acque di un laghetto morenico in un paesaggio collinare praticamente intatto. Da vedere sono la Chiesa Parrocchiale settecentesca dedicata a San Nicola, la villa dei nobili Arrighi col suo parco ottocentesco e il piccolo laghetto a forma di cuore. Dopo la visita è possibile sedersi al tavolo di un bar per provare un pezzo di focaccia locale, detta fugasì, magari imbottita con formaggi o salumi del posto e sorseggiando il più pregiato dei vini locali, il Lugana.

Posizione su mappa

Lago di Garda, Italia
Da 0

Esplora altri viaggi

This site is registered on wpml.org as a development site.